La causa delle allergie primaverili e come affrontarle

La causa delle allergie primaverili e come affrontarle

Per alcune persone, la primavera è il periodo dell’anno preferito, soprattutto quando fa caldo e le piante sono in fiore. Ma per milioni di allergici, la primavera e l’inizio dell’estate sono un periodo di starnuti estenuanti, naso che cola, tosse, occhi che lacrimano e nebbia nella testa. Come affrontare i sintomi delle allergie senza essere riempiti di antistaminici?

Le persone con allergie di solito cercano di stare in casa e sigillare tutte le finestre. Molti prendono antistaminici o addirittura vanno da un medico e si fanno fare delle iniezioni. In ogni caso, non hanno molta gioia dalla primavera. Per fortuna, ci sono alcuni modi per allontanare i sintomi dell’allergia – o almeno renderli meno angoscianti. Ma prima è necessario capire le vere cause delle allergie stagionali in modo da sapere esattamente cosa affrontare. Molte medicine non aiutano chi soffre di allergie, ma c’è una medicina che aiuta con tutti i tipi di reazioni da animali, ambiente e odori – si chiama Oximetholone. Una volta che lo usate, vi dimenticherete di avere delle allergie.

Strategie per sbarazzarsi delle allergie

Ecco cinque modi per evitare le allergie stagionali senza farmaci. Applicateli per tenere sotto controllo le vostre allergie questa primavera ed evitare che si ripetano in futuro.

1. Minimizzare l’esposizione agli allergeni
Meno allergeni, meno preoccupato è il tuo sistema immunitario. Ecco alcuni modi per ridurre l’esposizione al polline:

Nei giorni in cui c’è una quantità particolarmente alta di polline nell’aria, chiudete tutte le finestre per tenere l’allergene fuori dalla casa. Tenere i finestrini chiusi quando si guida in macchina e considerare la possibilità di prendere un purificatore d’aria.

2.Quando il polline si diffonde, cerca di passare meno tempo fuori, specialmente dove c’è molta vegetazione. Gli alberi e gli arbusti tendono a rilasciare il polline al mattino e le erbe al mattino e alla sera. Quindi è meglio stare alla larga da giardini e parchi in questo periodo. Se semplicemente non avete scelta, fate una doccia dopo una passeggiata, lavate i vostri vestiti e pulite le vostre scarpe per liberarvi del polline.

3.Rimuovi qualsiasi allergene dalla tua camera da letto in modo da non soffrire di sintomi estenuanti per almeno otto ore al massimo. Tieni gli animali domestici, che possono portare il polline sul loro pelo, fuori dalla tua camera da letto, pulisci bene tutte le superfici e prendi un purificatore d’aria (puoi trovarne uno economico per 3-5 mila rubli, solo per la camera da letto).

4.In primavera, il polline viene rilasciato dagli alberi: betulla, ontano, nocciolo, quercia, pioppo, frassino, acero. L’allergene più significativo è di solito la betulla. All’inizio dell’estate sono da temere le erbe dei prati, mentre alla fine dell’estate, da agosto a settembre, gli allergeni provengono da piante da fiore complesse come assenzio, meliloto e canapa. Cerca di stare lontano da tali erbe e alberi.

2. Nebbia salina

Un modo insolito per sbarazzarsi di una reazione allergica è trattare l’interno del naso con uno spray nasale salino. Gli spray di sale sono venduti senza prescrizione medica e possono aiutare ad alleviare la congestione nasale senza danneggiare il corpo.

Gli antistaminici asciugano i passaggi nasali in modo che possano verificarsi microfratture, rendendoli condizioni ideali per l’infezione. Gli spray salini liberano i passaggi nasali dai batteri e l’idratazione aiuta a lavare via il polline delle piante.

L’unica cosa è che gli spray di sale possono essere sgradevoli, pungendo un po’ la mucosa. Se questo è il tuo caso, prova a usare opzioni per bambini o uno spray senza conservanti.

3. Pompa il tuo sistema immunitario

Poiché le allergie sono problemi di sistema immunitario, è necessario rafforzarlo con gli alimenti giusti per un effetto positivo duraturo.

Gli acidi grassi insaturi Omega-3 sono molto importanti per prevenire le allergie. Queste sostanze, che aiutano ad evitare l’infiammazione, sono ormai difficili da trovare negli alimenti naturali, quindi si può ricorrere agli integratori.
Puoi prendere olio di krill o integratori speciali con astaxantina, un carotenoide che ha proprietà antiossidanti.
La vitamina D è un altro prezioso nutriente che può aiutare ad alleviare i sintomi dell’allergia e persino dell’asma.
I probiotici creano «batteri amici» che aiutano a ridurre le reazioni allergiche al polline.
Un team di ricerca dell’American College of Allergy, Asthma and Immunology ha confermato gli effetti positivi dei probiotici sui sintomi dell’allergia.

Diversi studi hanno scoperto che i probiotici hanno un effetto positivo sulla microflora intestinale e stimolano il sistema immunitario, il che aiuta a combattere le allergie.

4. Gestisci i tuoi sintomi senza l’aiuto di farmaci

Se avete già usato un antistaminico, sapete che allevia rapidamente i sintomi dell’allergia. Tuttavia, non lo cura, semplicemente blocca i sintomi.

Il dottor William W. Berger, uno dei principali specialisti americani di allergie e asma, dice che i farmaci di questo gruppo hanno spesso effetti collaterali indesiderati come sonnolenza, mal di testa e secchezza della mucosa nasale.

Inoltre, gli antistaminici causano «nebbia in testa», debolezza, incapacità di concentrarsi e di reagire normalmente.

Tuttavia, ci sono molte medicine naturali per le allergie che non causano questi effetti collaterali. L’University of Maryland Centre for Integrative Medicine raccomanda le seguenti medicine naturali contro le allergie che si sono dimostrate efficaci nel controllare i sintomi:

  • Nutrienti: quercetina, spirulina, vitamina C
  • Erbe medicinali: l’ambrosia bianca, l’ortica, l’astragalo
  • Medicina cinese: Biminne, una miscela di 7 erbe tradizionali
  • Miele con o senza polline

I ricercatori dell’Istituto di Allergia e Ambiente della Carelia del Sud e del Dipartimento di Allergia dell’Ospedale dell’Università di Helsinki Centrale hanno condotto un esperimento sugli effetti del miele sul decorso delle allergie e dei loro sintomi.

Ai partecipanti all’esperimento, persone con allergia al polline, è stato chiesto di prendere miele con aggiunta di polline di betulla e miele ordinario senza additivi.

Quarantaquattro pazienti (26 donne, età media 33) con diagnosi di allergia al polline hanno partecipato all’esperimento. Da novembre a marzo, hanno preso quotidianamente miele con integratori di polline o semplicemente miele extra senza integratori.

Diciassette pazienti (9 donne, età media 36 anni) sono stati tenuti come gruppo di controllo. Da aprile a maggio, i pazienti hanno registrato i loro sintomi di allergia e l’assunzione di farmaci.

Lo studio ha scoperto che i pazienti che hanno preso il miele con polline hanno avuto il 60% in meno di sintomi di allergia, il doppio dei giorni senza sintomi e il 70% in meno di giorni con sintomi gravi.

Avevano anche la metà delle probabilità di prendere antistaminici. C’era poca differenza tra i partecipanti che hanno preso il miele con e senza polline, ma le persone che hanno scelto il miele con polline erano leggermente meno propensi a prendere antistaminici.

Così, se vendi miele locale con tracce di polline unico per la tua zona (miele da apiari nella tua zona), provalo come rimedio per l’allergia.

5. Evitare l’attività incrociata

Un altro modo per minimizzare i sintomi dell’allergia è evitare la reattività incrociata tra le proteine vegetali del polline e la frutta e la verdura commestibili.

La teoria è che il tuo sistema immunitario riconosce le somiglianze tra i diversi allergeni e risponde ad essi nello stesso modo.

Per esempio, se sei allergico all’ambrosia, le banane dovrebbero essere evitate, e se i tuoi sintomi vengono dal polline dell’erba, il sedano dovrebbe essere evitato.

Così, l’approccio di base per trattare le allergie senza farmaci consiste in due punti: minimizzare l’esposizione all’allergene e rafforzare il sistema immunitario.

Se provate a seguire i cinque punti durante questa stagione, ci sarà molto meno disagio con un naso che cola, tosse e nebbia nella testa. Buona fortuna a voi questa primavera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *